Post

Amore e lavoro ai tempi della pandemia

Immagine
Non scrivo da un secolo, ma quale giorno migliore di un venerdì 17 di luglio di questo assurdo 2020 per riprendere in mano il blog e aggiornarvi sulla mia vita a Los Angeles? 
Ho la casa libera e silenziosa in questo momento, cosa che non succedeva da non so quanto. Perché ai tempi del Covid-19 non ci sono più gli orari del lavoro e della scuola a determinare il corso della giornata. Ai tempi del Covid-19, ci si trova a casa, tutti e 4 insieme, per tutto il giorno e il tempo per se stessi si fa fatica a trovarlo. 
Ai tempi del Covid-19, la vita va ridisegnata, ripensata, con due lavori in ballo e due bambini. Che poi, uno si ritiene pure fortunato ad averceli questi due lavori e a poter ancora arrivare a fine mese coperti per pagare tutte le spese! 
Non so a voi come stia andando ma per noi questa pandemia ha cambiato tante cose. 
Io avevo appena vinto una borsa di studio per lavorare nel mio posto dei sogni, alla Huntington Library, Art Museum, and Botanical gardens di San Marino. 
Ho fat…

Il mio primo grant americano!

Immagine
Sapete che faccio ricerca nel campo della storia medievale e che sono specializzata in manoscritti miniati medievali e rinascimentali. 
Spesso mi chiedono che ci faccio in California con questa rara specializzazione, non sapendo che sono finita qui seguendo mio marito e che dopo quattro anni a San Francisco, siamo approdati a Los Angeles che ha collezioni meravigliose di manoscritti alla Huntington Library e al Getty Museum ad esempio.  
Essere un'umanista, di questi tempi, in questo contesto storico, economico e culturale, è dura. E' dura qui in California, è dura negli Stati Uniti, è dura in tutta Europa... 
I fondi nelle humanities scarseggiano. I posti di lavoro scarseggiano e i finanziamenti scarseggiano, a livello mondiale. E noi, che lavoriamo in questo campo, ci troviamo ad affrontare quella che io spesso definisco una disperata guerra tra poveri. 
Centinaia, migliaia di studiosi fanno domanda per le stesse borse di studio, per le stesse posizioni lavorative. La competizio…

Orsi in California

Immagine
Vivere in California significa entrare a contatto con fauna e flora locali. Significa, nel quotidiano, familiarizzare con i colibrì che si mostrano spesso e volentieri tra i fiori di città o incontrare i coyote che scorrazzano liberi per le vie del tuo quartiere al calar del sole. Significa familiarizzare con l'idea che gli orsi bruni abitano nei parchi naturali californiani... Il fatto è che l'idea di un orso che gironzola tra i boschi è una cosa, ma la realtà di un orso che si avvicina a te all'improvviso è un'altra...

Qualche anno fa ci trovavamo in vacanza al King's Canyon Park, uno dei parchi naturali della California che non è troppo battuto dal turismo. Ci portavamo dietro la nostra fidata Lonely Planet sulla California, che aveva una sezione dedicata all'avvistamento degli orsi bruni: cosa fare in caso di... Leggevamo la lista con le dieci cose da fare e ce la ridevamo in macchina pensando che mai avremmo incontrato un orso! 
Per giorni, ridacchiando, me …

Vacanza da sola a Long Beach

Immagine
Sembra impossibile a dirlo che, a 38 anni suonati, io non abbia mai fatto una vacanza da sola. Eppure così è. Viaggi per lavoro da sola sì, tanti, e soprattutto all'estero, ma vacanze da sola mai.
Ho sempre pensato che andare in vacanza da soli fosse un po' da sfigati! Ma in realtà me la vendevo così, forse perché per me non era un'opzione che avrei mai considerato... 
Sono figlia unica: per questo forse ho sempre amato le vacanze in compagnia, le vacanze caciarone, le vacanze coi cugini, con gli amici, con il moroso che poi è diventato il marito. E così sono passata dalla ragazzina che andava in vacanza con mamma e papà alla donna che andava in vacanza col marito, senza essere passata mai attraverso la fase del "Voglio andare in vacanza da sola!".
Poi sono arrivati i bambini, dopo il trasferimento in California. E con due bambini, il tempo per me stessa si è andato a fare benedire del tutto. 
Loro sono il mio primo pensiero dalle 5:30 del mattino, quando Lenticchia …

La bellezza a Los Angeles

Immagine
Quando cresci in Italia la bellezza la trovi ovunque. 
E' lungo le strade che percorri quotidianamente, è nei musei che stanno lì ad aspettare la tua visita e tu continui a rimandare perché comunque sai che quelle collezioni d'arte resteranno lì a lungo. E' nelle piazze dove incontri gli amici per l'aperitivo, è negli ambienti dove studi o lavori. 
La bellezza in Italia fa parte della tua vita. E' l'aria che respiri, è il cibo che ti nutre e ti fa diventare grande... La bellezza ti prende la vista e occupa ogni angolo dello spazio che ti circonda. 
La bellezza diventa lì talmente familiare che non ti accorgi più di lei. Non la vedi più. La dài totalmente per scontata. Così come dài per scontata quella vista sul Duomo, quello scorcio sul ponte medievale che porta verso il centro, la vista sul fiume, il parco alberato, le chiese e i palazzi che nascondono così tanta storia dietro a quelle pesanti pietre... 
Tutto è sempre stato lì e ci aspettiamo che resterà lì a lun…

Grand Central Market, Funicolare e Walt Disney Concert Hall

Immagine
Questo vuole essere il primo post di una (spero) lunga serie dedicata alla scoperta di Los Angeles con i bambini (o anche senza se volete!). La città è davvero immensa e noi dopo un anno di vita qui stiamo appena cominciando ad ampliare il nostro orizzonte... mi propongo quindi di raccontare qui le nostre recenti scoperte, sperando che le informazioni possano tornare utili anche a qualche altra famiglia, curiosa come noi di conoscere meglio Los Angeles! 
Partiamo allora dal downtown di L.A.! 
Avendo due bambini piccoli ed essendo per noi la prima volta a piedi in queste zone, abbiamo optato per un giro breve (si tratta di qualche isolato in tutto) ma piuttosto caratteristico. Lo consiglio assolutamente a chiunque fosse desideroso di conoscere un po' meglio il centro di Los Angeles attraverso un percorso semplice ma d'effetto!
Noi siamo partiti dal Grand Central Market perché lì attorno ci sono molti parcheggi economici che custodiscono le auto per 8-10$ al giorno (un prezzo piutt…

Il primo compleanno!

Immagine
Un anno fa a quest'ora ero ancora in travaglio in una stanza di ospedale nel downtown di Los Angeles. Non sapevo bene che ora o che giorno fosse. Sapevo solo che stavo vivendo gli ultimi istanti di una impaziente attesa. E non vedevo l'ora di incontrarti, di scoprirti, di conoscerti, di tenerti stretta tra le mie braccia... 
Ancora una notte e poi ti avrei finalmente vista! Ti avrei vista, infagottata nelle lenzuola bianche e arancioni dell'ospedale, fare capolino col tuo visetto roseo al di là di quel telo che ci ha separate per qualche istante dall'esatto momento in cui sei venuta al mondo. 
Ma allora non avevo idea di chi saresti stata, non ne avevo la più pallida idea... Non sapevo che forma avrebbero avuto i tuoi lineamenti. Non conoscevo il suono della tua voce o il tuo profumo della pelle. Ti ho vista e mi sei sembrata semplicemente un'adorabile sconosciuta... una creatura per cui ho provato Amore, con la A maiuscola, a prima vista. 
Da quell'11 giugno 2017…