domenica 16 agosto 2015

Il messaggio nella bottiglia

Rockaway Beach, Pacifica CA
Ero su questa spiaggia dalla sabbia nera questa mattina.
Mi sono lasciata alle spalle il caldo che ha investito San Francisco in questi giorni, ho guidato per 16 km verso sud e sono arrivata qui, di nuovo davanti all'oceano.
Cammino verso l'acqua, per osservare più da vicino le onde, e sulla battigia il mio passo si ferma. 

Vedo sulla sabbia, poco oltre la sabbia bagnata dall'acqua, una piccola bottiglia di vetro per terra. 
E' una bottiglia piccolissima.
Di vetro.
E contiene una striscia di stoffa arrotolata stretta.

E' stata chiusa con un tappo di sughero minuscolo che deve aver protetto il messaggio dall'acqua se, nonostante le gocce di umidità all'interno, riesco comunque ad intravedere dei caratteri scritti bene a penna sulla stoffa.
Gli occhi mi brillano con l'entusiasmo della bambina che ancora vive in me. Uno dei miei sogni si realizza oggi, così, nella maniera più inaspettata.
Ho sempre desiderato da bambina di vivere un'avventura da pirati. Sì, capitare su una spiaggia deserta e trovarmi davanti una mappa del tesoro abbandonata da chissà quale strano personaggio. E poi partire alla scoperta di una parte inesplorata del mondo, alla ricerca di qualcosa di significativo per me...
Ed eccomi qui oggi, su questa spiaggia di sabbia scura, con una bottiglia contenente un messaggio per me. 
Non ho quasi il coraggio di prenderla in mano quella bottiglia. La guardo, ancora, e quasi non posso credere che sia vera, che non sia frutto della mia fantasia. 

Ma poi prendo coraggio - perché si sa, per realizzare i sogni ci vuole una buona dose di coraggio! - e mi chino per raccoglierla. 
La tengo stretta in mano come se fosse lei il mio prezioso tesoro. L'emozione per la sorpresa è difficile da gestire: in qualche modo oggi è successa una cosa che ho sempre sperato succedesse, e proprio per questo sento quanto speciale sia per me questo momento. 
Poi mi siedo poco più distante e la osservo meglio. La guardo e la riguardo passandola da una mano all'altra. 
La mia curiosità sbarluccica e risveglia quel pensiero felice della mia infanzia. 
Metto al sicuro la bottiglia nella tasca esterna del mio zaino con il sorriso sulle labbra di chi aspetta di sapere quale sarà quel messaggio segreto portato dall'oceano.Nel primo momento utile avuto a casa, riesco ad aprirla. 
Con una pinzetta spingo dentro il tappo di sughero e poi cerco di estrarre il messaggio. Non è facile perché il tappo stesso ne impedisce l'uscita. Ma tiro... tiro... e continuo a tirare fino a che la striscia di stoffa viene fuori. 
La srotolo pian piano, delicatamente, rispettando la magia di quel momento e immaginando le sembianze della persona che ha scritto su quella stoffa e lasciato all'acqua quel suo pensiero. 
Osservo la stoffa da entrambi i lati, cercando di decifrare la scrittura. 
Da un lato, scritto in inchiostro blu, c'è una specie di mappa.
Mostra il corso del fiume (river), la palude (swamp) su ambo i lati del corso d'acqua, e due caverne (caves) a cui si accompagna un segno di pericolo.
E poi, sull'altro lato, c'è il messaggio che non vedevo l'ora di leggere e che immagino siate anche voi curiosi di conoscere ora.

Si fa un po' fatica a leggerlo perché è scritto con una penna arancione fluorescente il cui inchiostro è stato rovinato dall'acqua probabilmente. 
Ma ho lavorato per anni sui manoscritti medievali e di messaggi lasciati in latino con mille abbreviazioni su quei libri scritti nel Trecento ne ho intepretati tanti, talvolta anche sotto lampade a raggi ultravioletti. Così questo, in fondo, è quasi un gioco da ragazzi... 
Che cosa dice allora il messaggio? 
Dice questo:

Never give up on what you love.
Everything happens for a reason.
 

Piango [...]. 
 

Piango perché questo messaggio scritto da uno sconosciuto in una parte sconosciuta del mondo mi arriva dritto al cuore. Perché sento la verità di questo incoraggiamento a non arrendersi e a non rinunciare a ciò che si ama. 
Decido così di condividere questa storia e con essa il contenuto di questo messaggio arrivatomi in un modo così speciale...
Non trovate sia proprio un bel messaggio per cominciare questa settimana?




21 commenti:

Unknown ha detto...

che storia emozionante.... correvo veloce a leggerla come in un libro di avventure che leggevo da bambina........ la trovo un'esperienza unica!

Anonimo ha detto...

Quindi succede davvero che un giorno si possa trovare a message in a bottle? Che bella cosa! Capisco il tuo stato di grazia. Buona settimana!

AnUpSideDownMum ha detto...

Wow!! Che meraviglia e che emozione!!

Anna Bernasconi Art ha detto...

Anche io voglio trovare una bottiglia con una mappa del tesoro!!! Che invidiaaaa! Però io sono una che le "belle riflessioni" si diverte a crearsele da sola quindi... per me una mappa del tesoro di quelli materiali, grasssssssie! :-D

Mamma in Oriente ha detto...

Che cosa speciale che ti è successa!
Immagino l'emozione!

Marica ha detto...

Che bello, grazie!

Claudia ha detto...

un'esperienza fantastica!!! ...come la vita :)

Sempre Mamma ha detto...

Ma che bello!!! Che fortuna!!
Grazie per averlo condiviso!!!

giulia ha detto...

libera di odiarmi https://letteredaberlino.wordpress.com/2015/08/19/liebster-blog-award/

Sabina ha detto...

=)
Volevo che questo bel messaggio potesse raggiungere più persone!

Sabina ha detto...

Vero!!

Sabina ha detto...

=)

Sabina ha detto...

Sì, un sogno realizzato! =)

Sabina ha detto...

Allora sei la persona giusta per scrivere un sacco di messaggi da mandare per il mondo, Anna!! =)

Sabina ha detto...

=) E' vero, è stato proprio emozionante... e ogni volta che torno su quella spiaggia la rivivo!!

Sabina ha detto...

Eh, io non credevo fosse possibile! Pensavo fosse una di quelle storie da film... e invece è successo proprio a me e mi sono dovuta ricredere!!

Sabina ha detto...

E' stata proprio un'esperienza unica nel suo genere! E mi sembra proprio una bella tradizione da cominciare quella di mandare per il mondo dei messaggi significativi

Drusilla ha detto...

Ma allora succede anche nella realtà!!! Bellissimo quello che ti è successo e meraviglioso il messaggio.

Anna Bernasconi Art ha detto...

Non ci avevo pensato, devo iniziare ad organizzarmi collezionando bottigline prima della prossima gita al mare... :D

Giorgia ha detto...

E dopo questa fantastica avventura devi scrivere tu un messaggio che qualcuno leggerà!
Mi hai fatto venire voglia di ripartire.
Never give up!
bacio al ragazzo sorridente

Elio ha detto...

Ciao Sabina,
ho scoperto il tuo blog per caso e non poteva esserci post migliore per iniziare a seguirti :)
Bellissima esperienza, grazie per aver condiviso il tuo messaggio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...