Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2014

Corsi gratuiti in biblioteca!

Immagine
"Andare al parco con un bambino di 8 mesi al seguito significa fare un sacco di conoscenze e scoprire tantissime cose sulla città". Questo è il pensiero che sono arrivata a fare dopo le quotidiane frequentazioni dei playground del nostro e dei quartieri limitrofi.  L'altro giorno incontro al playground di Precita una nonna americana, una delle tante che portano i bambini al parco giochi. Ci sediamo vicine sulla sabbia perché Tegolina e sua nipote hanno circa la stessa età e proviamo a farli giocare insieme, con successo direi. Iniziamo così a scambiare quattro chiacchiere, affrontando principalmente temi inerenti ai bambini, e quindi lei mi dice che c'è un bel corso settimanale per i piccoli alla Public Library di Bernal Heights.  La sera stessa controllo online per verificare l'orario e scropro che in realtà la San Francisco Public Library organizza moltissimi corsi per bambini di tutte le età in molte delle biblioteche di quartiere sparse per la citt

Caldo, tanto caldo a San Francisco... ma che? davvero?

Immagine
Della prima estate trascorsa a San Francisco ricordo il freddo, tanto freddo.  Arrivai qui in aprile e allo sbocciare dell'estate, mi ritrovai immersa nella nebbia, sbeffeggiata da quel vento artico che spinge quelle nuvole basse in città senza pietà alcuna.  Ripensai inevitabilmente alla famosa frase di Mark Twain che spesso mi sento ripetere quando dico che vivo qui: " The coldest winter I ever saw was the Summer I spent in San Francisco" (= l'inverno può freddo che io abbia mai conosciuto è stata un'estate trascorsa a San Francisco).  E come dargli torto? - pensavo.    In quella situazione di crisi totale, in cui il mio corpo aspettava voglioso l'estate, il caldo, il sole, la classica umidità padana... ricevendo in cambio solo che vento e nebbia, disse bene il capo di mio marito: "Dille che si compri un pile". E la mia vita cambiò! Più o meno...  Insomma, almeno il freddo che mi aveva preso le ossa, era stato sconfitto, piuttosto facilm

Metereopatia a San Francisco

Immagine
Sono sempre stata un po' metereopatica e vedere i raggi del sole che filtravano attraverso i buchi delle tapparelle, quando vivevo in Italia, mi faceva sempre bene al cuore di primo mattino. Solo in questo modo, quel momento della giornata che per me non è mai stato particolarmente piacevole diventava meno traumatico! Da quando sono approdata a San Francisco, la mia metereopatia è decisamente migliorata visto che per l'80% dei giorni dell'anno, questo qui è il cielo che ho la fortuna di scrutare.   San Francisco, Guerrero Street - Quartiere di Mission Non ho ritoccato in qualche modo il blu di questa foto, nel caso ve lo steste chiedendo. Questo è proprio il cielo in un pomeriggio qualunque dello scorso fine giugno! Siamo pero' nel quartiere di Mission, che è considerato uno dei quartieri soleggiati della città. Come già vi raccontavo tempo fa in questo post sull' estate a San Francisco , succede spesso che zone diverse abbiano condizioni metereologiche diff

Il trasloco

Immagine
Qui a San Francisco gli appartamenti, e le case in genere, si differenziano principalmente per il numero delle stanze da letto.  La Maison Jaune è una one bedroom , ciò significa che a nostra disposizione abbiamo avevamo una sola camera da letto e ciò significa anche che da quando è nato Tegolina eravamo in tre a condividere quella stanza di notte...  Lo scorso fine settimana, un vero e proprio colpo di genio della sottoscritta ha fatto sì che le carte in tavola cambiassero e che quindi la Maison Jaune magicamente faticosamente si trasformasse in una two bedrooms .  Come ciò è stato possibile? Con un trasloco. Un trasloco? Sì, un trasloco... un trasloco dentro casa.  In pratica, quello che era il nostro adorato salotto, utilizzato principalmente come studio durante il giorno e, di sera, come sala cinematografica ufficiale o talvolta come camera per gli ospiti, adesso è diventato la nostra camera da letto.  Di conseguenza, quella che era la nostra camera da letto si è tr