Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2013

Halloween alla Maison Jaune

Immagine
Se Tegolina avesse deciso di nascere oggi, avrebbe potuto sfoggiare la sua tenuta da Halloween e sfilare per le vie di San Francisco giocando a dolcetto o scherzetto.  E sicuramente sarebbe stato proprio elegante con uno dei suoi nuovi bodies che ci ha dato Elena qualche tempo fa.  Vediamo la versione cravattata.
Segue la versione papillon a manica corta, che oggi, con questo bel sole e 21° di temperatura, sarebbe stata davvero perfetta! E poteva mancare un tocco di arancione? Certo che no! Ed ecco la felpa. Tutte queste belle cosine le ha cucite proprio Elena che oltre a dedicarsi all'organizzazione di super mega feste a tema che hanno sempre un grande successo, sta facendo anche tutto il possibile per conquistarsi il cuore di Tegolina! =)
Dunque Teg, com'è che non sei ancora nato? Non sei ancora del tutto convinto?
La Maison Jaune sarebbe anche stata pronta ad accoglierti... 
Niente macabri dettagli che l'anno scorso ci avevano fatto rabbrividire; 
niente braccia mozzate e ancor…

Nove mesi fa

Immagine
Quasi del tutto indifferenti agli influssi della luna, abbiamo superato incolumi la data prevista per la nascita di Tegolina: 27 ottobre 2013. Evidentemente a Teg non piaceva troppo questo giorno e non gli do nemmeno tutti i torti visti la nebbia e il vento che hanno investito San Francisco in una domenica che aveva decisamente un sapore tristemente autunnale!
Adesso non ci resta che attendere pazienti... e fortuna che sono una persona paziente! 
Pensavo oggi a quanto in fretta mi sembra siano passati questi nove mesi di gravidanza. Eravamo in Baja California Sur nove mesi fa per visitare questi luoghi incredibili, ancora non toccati dal turismo di massa. Eravamo lì a goderci il magnifico spettacolo che vede protagoniste le balene grigie che nei mesi invernali giungono nelle calde acque messicane per riprodursi e, un anno dopo, per partorire i loro cuccioli e istruirli alla vita del mare. 
Ho trovato emozionante e commuovente quella visione dei dorsi vicini di mamma e piccolo che affiora…

Dal baby registry di Teg #8

Immagine
Da quando vivo qui in California, mi sono resa conto che praticamente tutto quello che vediamo nelle serie tv o nei film americani, diciamo realistici, è proprio preso pari pari dalla realtà, senza troppa fantasia aggiunta. Quindi, quello che ai nostri occhi europei appare piuttosto esotico in questi episodi, in realtà agli americani deve risultare assolutamente normale. L'effetto deve essere quello di Un posto al sole, per dire: avete presente? 
Ecco quindi che nel reparto di pediatria di Grey's Anatomy, la famosa serie che è diventata l'appuntamento fisso serale alla Maison Jaune da qualche mese a questa parte,ma che adesso vediamo solo al venerdì visto che escono settimanalmente le nuove puntate della decima serie (in Italia dovrebbero uscire il prossimo gennaio, tranquilli!), non poteva mancare la sedia per l'allattamento che abbiamo visto utilizzata da Alex Karev! Questa sedia in legno con doppio cuscino, per la seduta e lo schienale, è sempre presente nelle camere…

Dal baby registry di Teg #7

Immagine
La luna piena non ha sortito alcun effetto nel weekend, se ve lo state chiedendo; eppure, senza paura, noi le siamo andati incontro a Twin Peaks, un'altura costituita da due colline gemelle, di quasi 300 metri di altezza, che sono famose a San Francisco perché offrono una vista spettacolare sulla città.  Esattamente questa vista sulla città, con la Baia sulla destra e i riflessi della luce naturale della luna sull'acqua, che sembrava petrolio, e le luci artificiali del Bay Bridge e di Market Street sulla sinistra.
Insomma, vi dicevo, questa luna per quanto bella fosse non ha avuto effetti collaterali, e io sinceramente comincio a sospettare che Tegolina non stia poi così male lì dove sta... 
Ormai il corso prenatale è terminato da qualche settimana: hanno partorito praticamente tutte le mie "colleghe", ma è tutto nella norma visto che loro avevano la data prevista nella prima metà del mese. Il fatto è che ora, visto che è stata creata una sorta di mailing list tra l…

Dal baby registry di Teg #6

Immagine
Nel weekend della luna piena.
Pare che con la luna piena ci siano maggiori possibilità di dare alla luce il proprio figlio. Credenze popolari, generate dall'idea che vi sia uno stretto rapporto tra il ciclo lunare e quello mestruale femminile, e basate sul fatto che la luna, avendo una certa influenza sul moto dell'acqua, deve averla anche sul liquido amniotico. Ripeto: credenze popolari.  Che facciamo quindi in questo weekend di luna piena?  Rimaniamo vicini all'ospedale, per carità! Ma no, dai... facciamo finta di niente. Sì, proviamo a fare finta di niente e viviamo il weekend come se niente dovesse succedere, come se questa attesa di nove lunghi mesi non fosse ormai agli sgoccioli. Del resto, non è che al momento io abbia potere alcuno nel decidere quando sarà il momento giusto per Tegolina... quindi ripeto: facciamo finta di niente e scordiamoci di questa luna piena che mette solo che ansia... ma la valigia rimane a due passi dall'uscio di casa, che è meglio! Fatto st…

Dal baby registry di Teg #5

Immagine
Credevate fossimo spariti perché Tegolina aveva deciso di venire al mondo prima della data prevista, eh?  No, tranquilli: è tutto sotto controllo, più o meno...  Alla Maison Jaune però fervono i preparativi per accogliere il piccoletto: la casa è completamente sotto sopra e pare sia passato un tornado che non ha mancato di investire tutte le stanze a disposizione. Si sta cercando in effetti di capire come gestire al meglio gli spazi, che sono quelli che sono; sono quindi in fase di montaggio giusto un paio di cassettiere che siamo andati a recuperare all'Ikea lo scorso weekend e che ci permetteranno di trovare una degna sistemazione per il guardaroba di Teg; i regali, che continuano ad arrivare dal Baby Registry, trovano sistemazioni provvisorie ovunque e a volte spariscono per riapparire solo dopo qualche giorno, ma sempre dove non te lo aspetti; ci sono vari lavori di pittura in fase di completamento o che attendono di essere cominciati prima che partano le doglie... e insomma, s…

Dal baby registry di Teg #4

Immagine
Ma qui ogni giorno è Natale!  Ogni mattina il corriere lascia sull'uscio della Maison Jaune scatole e scatoloni per Tegolina, e alla sera, in una sorta di rituale ormai ben collaudato, apriamo i regali. Devo dire che è sempre una sorpresa perché, anche se nel Baby Registry di Amazon compaiono via via gli acquisti fatti e i fautori dello shopping, non sappiamo mai che cosa è veramente in arrivo perché i prodotti non giungono nell'ordine d'acquisto. Gli zii d'America, Madda & Marco, hanno optato per due oggetti utilissimi, che ci immaginiamo ci possano servire molto presto. Innanzitutto la fascia porta bambino, che qui si chiama wrap baby carrier. Si tratta di una fascia in cotone che viene utilizzata per portare a spasso il bambino tra gli 0 e i 5 mesi. Ce l'aveva consigliata Chiara, un'amica italiana che fa l'ostetrica e tiene diversi corsi prenatali e postnatali a Padova e dintorni, e noi ci siamo lasciati convincere!
Rispetto al classico marsupio, quest…

Patente californiana. Step 2: Pratica

Immagine
Eravaterimasti alla teoria per la patente californiana, che i due italiani (e mezzo) avevano superato brillantemente lo scorso settembre (leggete qui se vi manca questo racconto!).  Beh, oggi toccava alla pratica...  Abbiamo optato per questo ufficio del DMV (Department of Motor Vehicles) in Fell Street, nel centro della città, giusto perché a noi il traffico americano ci fa un baffo! L'ufficio era già addobbato per Halloween e ovunque sbucavano mostri, ragnatele, scheletri e lapidi fittizie. Davvero incoraggiante come inizio!
Dopo aver consegnato le carte all'interno, siamo usciti nel parcheggio antistante per l'esame vero e proprio. Anche per questo, ve lo devo dire, si era dovuto studiare un po' ieri sera... 
Studio e ripasso della terminologia tecnica innanzitutto: lo sapevate ad esempio che il parabrezza in americano è detto windshield? o che il volante si chiama steering wheel
Bisognava poi leggere anche le informazioni utili per il superamento della prova, giusto …

Attività zen

Immagine
Esistono attività particolarmente rilassanti che ti permettono di unire l'utile al dilettevole. Da poco io ho realizzato che uno dei miei passatempi preferiti, che mi permette di ritrovare pace e tranquillità, isolandomi completamente dal mondo circostante, consiste nel trovarmi qualcosa da fare in cucina. Mi sono accorta che questa si trasforma in qualche modo in una sorta di spazio zen che non necessita di sabbia, rastrello e sassetti orientali per farmi stare meglio. Il vantaggio di questa particolare forma di rilassamento consiste nel risultato finale, che può essere apprezzato (o disprezzato, a seconda dei casi) da coloro che possono godere (o dispiacersi) del prodotto finale. Quest'oggi l'esperimento in atto - perché sempre di esperimenti si tratta! - prevedeva un tentativo di risoluzione di uno dei problemi che affligge noi poveri italiani all'estero: la mancanza di biscotti "sani". Non che i cookies americani non siano buoni, ma di certo non sono adatt…

L'universo di Tegolina l'Astronauta

Immagine
Jane, la maestra di yoga prenatale, ci diceva una cosa bellissima ieri:  "Voi mamme siete l'universo del vostro bambino. Il ritmo del vostro battito cardiaco e del vostro respiro, i rumori creati dalla vostra digestione, il vostro movimento, il suono della vostra voce... costituiscono il suo universo. E il vostro bambino conosce bene questo meraviglioso universo che voi avete creato per lui". Con queste parole in mente, sono andata al corso prenatale all'ospedale. Ormai siamo arrivati al nono e penultimo incontro del gruppo, gli appuntamenti sono diventati settimanali e abbiamo già perso per strada qualche coppia, visto che due di noi hanno già partorito.  Se ben ricordate, la scorsa settimana ci hanno fatto una rapidissima quanto inattesa ecografia grazie alla quale abbiamo potuto esaminare da vicino la schienotta di Tegolina e il suo cuoricino (ve ne parlavo qui). Quindi ieri, dirigendoci verso l'ospedale per il corso, pregustavamo il momento in cui ci avrebbero p…

Dal baby registry di Teg #3

Immagine
L'ago della bilancia


Ci sono amicizie sincere che sanno crescere nel tempo e accompagnarti nei giorni di sole e di tempesta; amicizie che possono rendere gradevoli e sopportabili anche i momenti più difficili dell'esistenza; amicizieche, in sostanza, possono fare la differenza. Mica facile incontrarle, anzi! Ci sono molti falsi lungo il cammino che distraggono non poco l'attenzione... ma alla fine, quando emerge sulla superficie la vera essenza di un rapporto, quelle che ti restano in mano, sono le amicizie su cui puoi veramente contare. Ecco quindi che queste possono davvero costituire l'ago della bilancia...
Per questo motivo sono particolarmente contenta che Tegolina abbia ricevuto questo regalo da Chiara, accompagnata da Fede e Niccolò. La nostra è un'amicizia che è cominciata sui banchi universitari ed è continuata negli anni attorno ai tavolini degli spritz nelle piazze padovane, nutrendosi incessantemente di chiacchiere e confessioni, di parole anzi... di fiumi …