giovedì 31 ottobre 2013

Halloween alla Maison Jaune

Se Tegolina avesse deciso di nascere oggi, avrebbe potuto sfoggiare la sua tenuta da Halloween e sfilare per le vie di San Francisco giocando a dolcetto o scherzetto. 
E sicuramente sarebbe stato proprio elegante con uno dei suoi nuovi bodies che ci ha dato Elena qualche tempo fa. 
Vediamo la versione cravattata.

Segue la versione papillon a manica corta, che oggi, con questo bel sole e 21° di temperatura, sarebbe stata davvero perfetta!
E poteva mancare un tocco di arancione? Certo che no! Ed ecco la felpa.
Tutte queste belle cosine le ha cucite proprio Elena che oltre a dedicarsi all'organizzazione di super mega feste a tema che hanno sempre un grande successo, sta facendo anche tutto il possibile per conquistarsi il cuore di Tegolina! =)
Dunque Teg, com'è che non sei ancora nato? Non sei ancora del tutto convinto?
La Maison Jaune sarebbe anche stata pronta ad accoglierti... 
Niente macabri dettagli che l'anno scorso ci avevano fatto rabbrividire; 
niente braccia mozzate e ancora sanguinanti, abbandonate proprio davanti all'entrata; 
niente sorci né pipistrelli sparsi qua e là. 
Quest'anno sono comparse solo delle bellissime zucche di varie forme e colori. Tutto molto più purista! 

Che i padroni di casa avessero paura che facessi un collasso per la paura e mi partisse il travaglio? 
Chiederò...

Tra l'altro, oggi è stato aggiunto un piatto ricco che naturalmente ha destato tutta la mia curiosità.
Che saranno mai questi dolcetti così ben preparati?

Poteva una donna incinta non cedere alla tentazione di assaggiarli? 

Chiedo dunque venia ai bambini golosi che passeranno di qui stasera ma io proprio non ho saputo proprio resistere. Così ho preso giusto due assaggini per provare entrambe le versioni di questi dolcetti fatti in casa. 
Marshmallows ricoperti di cioccolato oppure, come vedete qui sotto, rivestiti di caramello salato, che fa impazzire gli americani... ma non solo gli americani!
 
Ecco, adesso hanno pure la prova. Ho ceduto... sì, ho ceduto alla tentazione. I bambini mi perdoneranno... 
Posso sempre dire che era Tegolina che voleva a tutti i costi assaggiare, no?!
Alla prossima

9 commenti:

  1. Gnam che buono!! Comunque vedrai che all'inizio ci navighera' in quei bodini.. amore bello!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) Dicono che sia lungo... tanto lungo...

      Elimina
  2. Certo che il signorino è proprio un divo!
    Un grande pubblico che attende il suo arrivo e lui si fa attendere tanto!
    Sente la vicinanza di Hollywood

    RispondiElimina
  3. Golosoni!
    Ammazza ma quant'e' dolce quel coso la' ricoperto di caramello? M'è venuto il diabete fulminante :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!
      E pensa che i padroni di casa sono anche piuttosto salutisti! Hai presente i dolci che piacciono agli americani, con triplo strato di cioccolato, triplo strato di glassa, tripla porzione di burro, zucchero e quant'altro?

      Elimina
  4. Qui tutto tace da diversi giorni. È nato?

    RispondiElimina
  5. ma che bello...pero' sara' contento un giorno di vedere che accoglienza gli avevi preparato!!!

    RispondiElimina
  6. ciao sabina, sono arrivata per caso sul tuo blog e mi ha colpito la coincidenza perché anche io ho studiato al Liviano (lettere antiche) e penso che abbiamo la stessa età. Chiassà forse nel marasma degli studenti, ci siamo pure incrociate. Ora sono sposata e vivo in Francia. Ti auguro un in bocca al lupo per Tegolina, io continuero' a leggere la tua storia. Valeria

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...