lunedì 13 maggio 2013

La stagione delle calle

Tra aprile e maggio, i tappeti erbosi di San Francisco lasciano spesso intravedere gruppi affollati di candide calle.  
Si susseguono come calici esposti al sole e paiono creare una sorta di sentiero che nell'immaginazione si percorre saltellando da un fiore all'altro, posando il piede leggero sulla corolla senza intaccarla e senza lasciare traccia alcuna. 
San Francisco, Golden Gate Park
La particolarissima luce che investe la città al tramonto rende questo spettacolo ancora più eccezionale, ed è proprio a quest'ora del giorno che amo osservare questi piccoli miracoli della natura che si tingono di calde tonalità di giallo, stagliandosi contro i bagliori di questa luce così particolare. 
Il profilo di questi fiori, così semplici e al tempo stesso sofisticati ed eleganti nelle loro forme nitide e perfette, sembra avvolgerti in un caldo abbraccio che ti trascina al centro della corolla fino a sfiorarne il pistillo con le dita. 
Un tuffo nella profondità di questa calla e all'improvviso non vedi altro che questo candido biancore che ti stordisce, ti disorienta e ti affascina al tempo stesso. 
Mi piace perdermi in questi pensieri, assaporando il gusto dei riflessi dorati della luce magica di San Francisco, che sembra poter impreziosire dettagli che riconosci come comuni ma che sanno offrire una nuova e rivisitata immagine di loro stessi solamente qui.
Alla prossima
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...