mercoledì 2 gennaio 2013

Scene di vita vissuta nel 2013

 Ci eravamo appena liberati di quella modesta bottiglia da 42.99$+iva che i nostri padroni di casa ci avevano regalato per Natale. 
Eravamo riusciti a convincerci a non rivendere la preziosa bottiglia per avere in cambio altri libri. 
Avevamo addirittura trovato il coraggio di stappare la preziosa bottiglia solo per noi, per goderci questo vino francese d'eccezione. 
Abbiamo brindato e ci siamo scolati solo un quarto della bottiglia, perchè il resto era colato nel freezer... ma questa è un'altra storia, che vi racconterà mio marito.
Ad ogni modo, così era finita.
E oggi, che succede?
Succede che ci bussano alla porta. 
Succede che vado ad aprire e mi trovo davanti la coppia di indiani che vive nell'appartamento accanto, sorridenti e vestiti a festa. 
Succede che gli indiani hanno in mano un regalo per noi.
Succede che quel regalo è UNA BOTTIGLIA DI VINO.
E allora io penso due cose:
1. O hanno saputo che avevamo già fatto la festa alla prima bottiglia (e questo la dice lunga sulla natura silenziosa degli italiani all'estero);
2. o in America si usa così: ricevi una bottiglia in regalo, la stappi, brindi, te la scoli, festeggi, ne versi metà nel freezer. E poi?
E poi te ne regalano un'altra. E si ricomincia!
Alla prossima,
Sabina 

2 commenti:

  1. Allora vengo anch'io lì negli States!

    RispondiElimina
  2. vogliamo la storia del freezer....... forse volevate metterla via per il prossimo anno?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...