sabato 22 dicembre 2012

Ma come ho fatto a vivere senza? #23

Difficile, anzi difficilissimo scegliere che cosa proporvi oggi: gli oggetti che ho per le mani sono troppo numerosi, tant'è che credo ne risparmierò molti per la rubrica dell'anno prossimo! 
Sapete che vi dico? 
Per questo 23 dicembre, ve ne presenterò due! 
Contenti?
Partiamo con il primo.
La poltrona da letto. 
Sì, proprio una poltrona da letto!
Stanchi di cercare per tutta la casa tutti i cuscini che avete, pur di stare comodi a letto a leggere un po' prima di cadere fra le braccia di Morfeo
Stanchi di mettervi sul letto a leggere o a guardare la televisione senza mai riuscire a trovare la posizione giusta?
Eccovi la soluzione: una poltrona che si appoggia sul letto, con reggi-testa, reggi-schiena, reggi-braccia e, in vendita separatamente, pure il reggi-gambe! Ma che cosa volete di più?
Tutto naturalmente sfoderabile e lavabile, così anche i maniaci dell'igiene e gli allergici alla polvere possono starsene tranquilli.
La poltrona da letto ha una struttura interna in plastica che ben si adatta al vostro corpo, assicurandovi un buon sostegno per la schiena e soprattutto tanto comfort. Testa, collo, spalle e gambe troveranno il loro paradiso e voi potrete starvene svegli per quanto tempo vorrete senza rischiare di rimanere bloccati con il collo.
Ora non chiedetemi però perchè questa bella signorina non si mette a leggere sulla sua poltrona o sul divano, perchè non saprei davvero che cosa rispondervi
Certo è che sul letto si sta più comodi! 
Mi pare quindi che questa poltrona da letto in qualche modo unisca tutte le qualità di una comoda poltrona da salotto alle comodità del letto, creando una combinazione davvero perfetta, della quale non potrete più fare a meno.
Sappiate che anche di questo secondo oggetto non potrete fare a meno. E dopo averlo visto, continuerete a sognarlo per tutte le feste natalizie. Siete pronti al grande shock?
Pensate al momento post prandiale del giorno di Natale quando, dopo essere riusciti a ficcarvi in bocca anche la fetta di panettone, facendole occupare l'ultimo angolino rimasto libero nel vostro stomaco, vi guardate intorno alla ricerca di un'oasi nella quale trovare la pace dei sensi dopo sì tante fatiche. 
La poltrona vi appare come un miraggio... La guardate intensamente, con desiderio, non ascoltate più nessuno, vi alzate e, cercando di non farvi intercettare, vi lanciate, siete in caduta libera.
Pensate però se poteste avere questa poltrona, tutta soffice e morbidosa, che vi offre anche un massaggio completo alla schiena, alle spalle, alla testa, e persino alle gambe ormai anchilosate, dopo troppe ore passate a tavola. Basterà un solo colpo d'indice per azionare il diabolico meccanismo che vi farà prigionieri della comodità, per sempre. E chi vi solleverà più? 
Vedo solo un unico grande problema: 
quante ne serviranno esattamente in ogni casa per il giorno di Natale?
Al prossimo,
Sabina 

4 commenti:

  1. sette su sette!!! potrei cercare tra le foto i spaparanzati sui divani, sonnecchiosi, dei Natali trascorsi......... !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei anch'io qualche scatto assai compromettente a tal riguardo...

      Elimina
  2. Ma dove la trovi tutta 'sta roba? Sei meglio di Euronova! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesorizzo esperienze in terra straniera e cataloghi pubblicitari! =) That's my secret!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...