giovedì 20 dicembre 2012

Ma come ho fatto a vivere senza? #21

In questo 21 dicembre 2012, vi presento questo piccolo e insignificante oggetto che vuole sdrammatizzare un po' questo clima di terrore generale che si è creato in seguito al diffondersi della profezia Maya secondo la quale pare sia prevista per oggi la fine del mondo. 
Eccoci giunti alla sagra delle cose inutili!
Trattasi di un doppio gancetto che si fissa al colletto della maglia da una parte e, dall'altra, al retro del cappellino. 
"Ma dici che qualcuno lo compra veramente?".
Siamo in un negozio di sport di San Francisco (del quale un giorno vi racconterò perchè è un posto davvero speciale, dove puoi restituire qualunque cosa tu abbia comprato, e che non ti abbia soddisfatto, per i successivi 10 anni dalla data dell'acquisto e pure senza scontrino!). 
"Ma dai, non può essere che qualcuno compri una cosa del genere!"
Immaginiamoci questa divertente scenetta: un signore di mezza età si sveglia alla mattina, si lava, si veste, si mette il suo cappellino preferito e, prima di uscire, se lo fissa al colletto della polo con questi gancetti. 
Ah ah ah! 
"Ma dove deve andare? In cima all'Himalaya?". 
E giù a ridere. 
Seconda storiella: una giovane pimpante si sveglia alla mattina, si lava, si veste, è pronta per andare a fare jogging, si mette il suo cappellino preferito e, prima di uscire, se lo fissa al colletto della polo con questi gancetti.
Ah ah ah! 
"Ma dove deve andare? A San Francisco d'estate?". 
E giù a ridere. 
Insomma, non riuscivamo più a riprenderci con tutte queste risate da lacrime agli occhi. 
-----------------------------------------------------------------------------------
Due giorni dopo, siamo al parco nazionale dello Yosemite con alcuni amici, siamo arrivati da qualche ora e abbiamo deciso di fare una breve passeggiata esplorativa.
Siamo tutti particolarmente contenti: notate il marito che fa il cretino nelle vesti di Cappuccetto Rosso, dopo aver conquistato questo bellissimo impermeabile dalla ditta M&M.
Non ci lasciamo di certo spaventare dalla pioggia che cade e partiamo per la nostra passeggiata, eccitati per la nostra avventura appena cominciata.




Attraversiamo il bosco.
Cammina, cammina, cammina, raggiungiamo una radura seguendo il sentiero che dovrebbe condurci fino ad un punto panoramico da cui osservare la valle sottostante.


Arriviamo in questa bella radura, alla fine della quale, si trova il famoso punto panoramico.







Ci facciamo questa bella foto, che se la guardo ancora mi sento male di nuovo.
Questo era solo un diversivo per rischiare la vita in un'esperienza di pre-morte, che tonifica, sempre.
Proseguiamo quindi verso il vero punto panoramico che potete gustarvi qui sotto.
Siamo lì, a qualche metro dal precipizio da cui ci separa una sorta di sommaria protezione in ferro che non ci dà troppa sicurezza, quindi facciamo qualche passo indietro. 
C'è un vento fotonico, di quelli che porterebbe via anche una sequoia gigante
Fa paura. 
Il marito, smilzo e alto due metri giusti, fa qualche altro passo indietro "Che non si sa mai".  
Arriva una folata insolita... puff... flop flop flop! 
Il cappellino blu si stacca dalla testa del marito, volteggia nell'aria e vola velocissimo giù, per tuffarsi dritto nel precipizio. 
Sparisce, così... senza una parola. Non ne possiamo nemmeno seguire il volo per non rischiare la vita sporgendoci.
"Cappellino nuovo, è stato bello stare insieme queste due ore". 
Adieu!
Con profonda tristezza ci incamminiamo sul sentiero del ritorno e improvvisamente ripensiamo all'inutile oggetto. Ripensiamo con rabbia a quei due maledetti gancetti che avrebbero trattenuto il nostro tanto amato cappellino blu. 
"Dannazione! Ce lo dobbiamo comprare: ci serve!".
Andiamo al negozio, scusate.
Al prossimo,
Sabina

 
   
 

7 commenti:

  1. ..quindi mai sottovalutare gli ...sconosciuti !

    RispondiElimina
  2. Troppo divertente e foto bellissime! Conosco altri che avrebbero voluto avere quei gancetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) Ne prenderemo una scorta prima del rientro in Italia!

      Elimina
  3. Molto simpatico, lo leggo oggi 21.12.12: da fine del mondo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto simpatico anche tu, Bobe!
      E grazie per il complimento!

      Elimina
  4. l'hai comprato alla fine? mai più senza!!
    Ciao! Adoro SF.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...