Post

Visualizzazione dei post da 2012

Da San Francisco

Immagine
Ai miei lettori e alle mie lettrici









Vi auguro di saper sempre guardare al mondo con meraviglia.
Vi auguro di scoprire il piacere di essere trasportati dalla vostra curiosità, per trovare l'inaspettato,  anche dentro ad una fitta nebbia arrivata all'improvviso.
Vi auguro la sorpresa, il bagliore, la magia di quella scoperta.
Buon inizio 2013 a tutti da San Francisco!!! Sabina  

P.s.: la fotografia, che ho magicamente trasformato in un bel francobollo, è lo scatto più impressionante che ho fatto qui a San Francisconel 2012, in un giorno in cui ho avuto il piacere di vedere la città in un'eterea atmosfera.

Nutcracker alla San Francisco Opera House

Immagine
Che spettacolo!  E come faccio ora a spiegarvi quanto è stato emozionante vedere lo Schiaccianoci all'Opera House di San Francisco? Se siete curiosi di leggervi la storia delle origini di questo balletto, andate dritti alla pagina relativa di Wikipedia, però poi tornate qui, mi raccomando. Ho delle cose interessanti da raccontarvi!  Nel 1892 a San Pietroburgo ebbe luogo la prima mondiale, ma San Francisco fu la prima città negli Stati Uniti a vedere rappresentato lo Schiaccianoci
Era il lontano 1944 e l'Opera House esisteva già da una decina d'anni. Fu proprio qui che il pubblico americano vide per la prima volta questo balletto. Da allora, ogni anno l'Opera House ospita lo Schiaccianoci nel periodo natalizio, ma quest'anno per la prima volta, in platea comparivano due ospiti d'eccezione: una coppia diimmigrati provenienti dal nord dell'Italia, i cui occhi erano pronti a brillare di fronte a questa meraviglia. 
Tutti sappiamo che le musiche sono di Tchaikovsky…

Babbo Natale, I love you!

Immagine
Babbo Natale legge il mio blog! Sì, signori.  Anch'io sono allibita, eppure posso provare quel che dico. Ho ricevuto uno degli oggetti che vi avevo presentato nell'ormai mitica e leggendaria rubrica "Ma come ho fatto a vivere senza?".  A questo punto, immagino siate curiosi di sapere se abbiamo già gonfiato la renna alta 6 metri; o se al momento mi trovo comodamente seduta sulla mia nuovapoltrona da letto e sto sorseggiando una bibita con la cannuccia smontabile e rimontabile, maneggiando nel frattempo la bacchetta magica per cambiare canale alla tv; e tutto questo, naturalmente, senza bisogno di reggermi il cappellino dei Giants con la mano, perchè possiedo il gancetto reggi-cappello. Beh, niente di tutto questo. Babbo Natale ha ben pensato di portarmi qualcosa di veramente utile, una di quelle cose che quando le possiedi, non riesci più a spiegarti come tu abbia potuto vivere senza.  Siete pronti a sapere?  Vi presento.... pep-pe-re-peeeeeeee (=maestoso squillo di trombe, …

Ma come ho fatto a vivere senza? #25

Immagine
Eccoci arrivati alla data tanto attesa: finalmente Natale!  Per chiudere degnamente la rubrica "Ma come ho fatto a vivere senza?", voglio proporvi un oggetto speciale che ho trovato in un negozio a Berkeley il mese scorso.  Si tratta di un alberello di carta, magico! Qui accanto lo vedete nella sua confezione originale.  Il kit prevede un albero di carta alto circa 15 cm, un filo di perline rosse, brillantini, una stella dorata da sistemare sulla punta dell'albero e una bustina di acqua magica che vedete meglio nella foto sotto nella quale vi mostro il rovescio della stessa confezione. A che cosa serve la bustina di acqua magica? Serve a far germogliare questo alberello di carta, ovviamente! So che sembra impossibile, ma sulla scatola era scritto: Magical water "Watch it grow" (=acqua magica "Guardalo crescere"). Ed io, naturalmente, non ho saputo resistere alla curiosità di vedere crescere questo albero di carta in 12 ore e così ho investito questi 7$ nell…