venerdì 3 aprile 2015

Pasqua a San Francisco!

Pasqua e Natale, si sa, sono due dei momenti più difficili da superare per una persona che vive all'estero, lontano dalla propria famiglia di origine e dagli amici rimasti in Patria. Forse Natale lo è ancora di più perché d'inverno le giornate sono più corte, fa freddino e tutte le decorazioni si portano dietro anche molta malinconia. 
A marzo-aprile invece, quando la primavera è già sbocciata da qualche mese a San Francisco, le giornate sono calde e lunghe e il sole dona alle guance un bel colorito dorato, si affronta meglio la lontananza facendo ricorso alla propria voglia di trascorrere del tempo all'aria aperta insieme al nucleo ristretto della famiglia. Proprio con questo spirito, dall'anno scorso abbiamo introdotto una nuova tradizione alla Maison Jaune: nel giorno di Pasqua (visto che qui in America la Pasquetta non esiste e si lavora!), si fa una gita fuori porta che comprende pranzo al sacco e una bella scarpinata esplorativa. Lo scorso anno scoprimmo le colline della zona di Palo Alto, a sud, e oltre a goderci tutti i prati in fiore e qualche cervo di passaggio, potemmo apprezzare una bellissima vista su San Francisco e la sua baia dalla cima delle colline. 
Quest'anno la meta è ancora incerta, ma di sicuro opteremo per una passeggiata bella ma non troppo lunga, che permetta a Tegolina di camminare un po' per conto suo e di farsi portare in spalla una volta stanco. Ci sono talmente tante alternative che si fa fatica a scegliere! Vogliamo il lungo il lago? La passeggiata con le cascate? Fiori o animali? O entrambi? Insomma, sfogliando le guide a disposizione e leggendosi gli articoli online sulle hikes toddlers friendly, ovvero sulle passeggiate adatte ai bimbi, si arriva ad avere quel famoso "imbarazzo della scelta". 
Domani invece, sabato, vengono organizzate sia in città che fuori le cosiddette egg hunts in cui i bambini sono coinvolti nel cercare delle uova colorate nascoste nei parchi o comunque nelle aree di verde. La caccia alle uova più grande della California del Nord pare sia organizzata nel campus universitario di Berkeley! Come farsi scappare questa occasione ghiotta proprio ora che Tegolina può cavarsela più che bene nella ricerca delle uova? Sarà divertente? Non ve lo so dire perché io ad una egg hunt non ci sono ancora mai stata! Ma sono pronta per questa prima volta e so che domani saremo coi piedi appoggiati su una distesa erbosa per goderci questo spettacolo, in quel di Sausalito, un paesino che si affaccia sulla baia di San Francisco oppure proprio a Berkeley. Anche questa meta non è stata decisa... si vede che l'improvvisazione la fa da padrona in questo periodo alla Maison Jaune
Solo una cosa è davvero certa: abbiamo un uovo di Pasqua! Cioccolato fondente di una marca abruzzese mai sentita nominare MA nonostante ciò, pare abbia la sorpresa dentro... e si sa, noi expats abbiamo anche imparato a non essere troppo pretenziosi, specialmente per quel che riguarda il cibo italiano qui! 
Ecco, quindi questa è l'unica vera certezza. 
Per il resto, come avete capito, si andrà ad improvvisare... 

Non mi resta che farvi gli auguri per questa Pasqua 2015, che spero porti nella vita di ognuno di voi un nuovo fiore da far sbocciare... Tanti auguri da una assolata San Francisco!

  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...