sabato 19 ottobre 2013

Dal baby registry di Teg #6

Nel weekend della luna piena.

Pare che con la luna piena ci siano maggiori possibilità di dare alla luce il proprio figlio. Credenze popolari, generate dall'idea che vi sia uno stretto rapporto tra il ciclo lunare e quello mestruale femminile, e basate sul fatto che la luna, avendo una certa influenza sul moto dell'acqua, deve averla anche sul liquido amniotico. Ripeto: credenze popolari. 
Che facciamo quindi in questo weekend di luna piena? 
Rimaniamo vicini all'ospedale, per carità!
Ma no, dai... facciamo finta di niente. Sì, proviamo a fare finta di niente e viviamo il weekend come se niente dovesse succedere, come se questa attesa di nove lunghi mesi non fosse ormai agli sgoccioli. Del resto, non è che al momento io abbia potere alcuno nel decidere quando sarà il momento giusto per Tegolina... quindi ripeto: facciamo finta di niente e scordiamoci di questa luna piena che mette solo che ansia... ma la valigia rimane a due passi dall'uscio di casa, che è meglio!
Fatto sta che queste credenze popolari hanno comunque finito con l'accelerare i lavori alla Maison Jaune: il montaggio delle cassettiere è stato terminato in un baleno e ora i cassetti sono tutti pieni di body, canottierine, tutine, calzettini e quant'altro, tutto lavato e pronto per l'uso. Pare ancora che sia passato un tornado nelle varie stanze, ma a questo ci penseremo nei prossimi giorni. Bisogna anche lasciarsi qualcosa da fare per impegnare l'attesa, no?
Sappiate comunque che grazie al Baby Registry, il guardaroba di Teg si sta arricchendo di interessanti dettagli. 
Sono arrivati per esempio i cappellini in cotone dai nonni paterni. Non vedo l'ora di vederli addosso a Teg! Hanno entrambi questo buffo nodino in alto che mi fa pensare che il Batuffolino (detto anche Polpetta o Pistacchio nelle ultime settimane), sembrerà un piccolo elfo della foresta! 
Tra l'altro, si tratta di un nodino non puramente estetico: sciogliendolo il cappello diventa più lungo e quindi dovremmo essere in grado di utilizzarlo per un tempo più lungo.
Al grande freddo hanno pensato invece Cinzia e Nicola che ci hanno preso questo bellissimo completino in pile, con interno pecoroso morbidissimo. 
Cinzia è un'amica di vecchia data e tanti sono i ricordi che mi legano a lei: ci rivedo al liceo a scambiarci i diari per lasciare traccia di noi su quelle pagine a quadretti; siamo ai tempi dell'università a recitare a memoria un brano dalla Tempesta di Shakespeare (e, faccio notare, che io avevo volontariamente scelto di fare la parte dell'ubriacone!); a questo è seguito il tempo delle lauree e quindi delle gioie condivise, in cui i piccoli passi fatti, ci tenevano vicine anche quando non ci vedevamo più tanto spesso... Adesso skype, che come sempre accorcia le distanze, ci ha rimesso una di fronte all'altra a suon di chiacchiere tra donne. 
Sempre a Cinzia e a Nicola dobbiamo anche questo simpatico tris di calzettini che presto Teg sfoggerà ai suoi piedi.   
Ancora di animaletti si parla, ma in questo caso, utili per il bagnetto! 
Questi ci sono arrivati da Fabio, Domenico e Susanna, a cui devo non solo questo regalo, ma anche un sacco di consigli che arrivano da chi tre mesi fa ha affrontato quello che ora stiamo per affrontare noi. 
Il trio in questione, che ci è venuto a trovare lo scorso aprile, con Fabio che era ancora nella pancia della sua mamma (qui il racconto di quello splendido giro di esplorazione che abbiamo fatto insieme tra oceano, lagune di acqua dolce e salata e distese verdeggianti piene di fiori californiani), ha pensato bene di farci anche un altro regalo che non vediamo l'ora di vedere addosso a Teg. Del resto, come mi scriveva Susanna, "Non vi era regalo più azzeccato di questo!".  E come si potrebbe dire il contrario? 
Presto, su questa rete, potrete ammirare Tegolina nel suo abito da tegolina!
Grazie a tutti! 
Vi teniamo aggiornati sugli effetti della luna, promesso.
Alla prossima

6 commenti:

  1. Mentre aspettavamo Caterina l'ostetrica ci disse che tra tutte le credenze popolari l'unica a non essere ancora stata smontata era quella della luna piena. .. in quri giorni il numero di nascite è maggiore!!! Good luck;-)

    RispondiElimina
  2. Qundo aspettavamo Caterina l'ostet rica ci disse che di tutte le credenze popolari l'unica a non essere ancora smontata era proprio quella della luna piena... durante i periodi di luna piena io numero delle nascite è maggiore!!!

    RispondiElimina
  3. Anche noi non vediamo l'ora di vedere "indossate" tutte queste cosine....... vediamo cosa ne dice la luna!

    RispondiElimina
  4. la tutina da "Tegolina" p fantastica! ma dove si trovanp?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...