venerdì 2 agosto 2013

Art Story #1

Immagini tratte dal sito del progetto
La storia è un po' questa: due disegnatori della Florida, Aaron Blaise e Chuck Williams, che hanno lavorato per più di vent'anni per la Walt Disney nella produzione di cartoni animati di grandissimo successo come Pocahontas, Koda, fratello orso, Il Re Leone, La Bella e la Bestia e Aladdin, stanno mettendo in piedi un progetto davvero interessante e del tutto indipendente. 
In pratica, vogliono realizzare un cartone animato intitolato Art Story che avrà come tema l'esplorazione del vasto mondo della storia dell'arte. I due protagonisti, li vedete qui sotto, saranno Walt, un ragazzino undicenne assai meticoloso e il suo eccentrico nonno.
In questo affascinante viaggio che li porterà a girovagare da un dipinto all'altro, i due incontreranno numerosi, divertenti personaggi e anche una spietata figura decisa a fare la differenza nel mondo reale. 
Walt e il nonno dovranno quindi fare squadra per fermare il cattivo di turno per tornare presto a casa dopo aver risolto il caso.  
Di volta in volta, entreranno a passo leggero in alcuni dei più celebri dipinti di tutti i tempi, prendendo le forme tipiche dello stile dei singoli artisti scelti per l'occasione.
Li vedremo quindi seduti a discutere di fronte al fuoco insieme a Vincent Van Gogh, sotto ad uno dei suoi turbinosi cieli stellati...
Vedremo Walt calpestare uno degli orologi molli di Dalì, che mostra la relatività del tempo nel contesto surrealista.
E insieme al nonno, vedremo Walt volteggiare in una realtà da sogno ispirata a Chagall.
Ma questi sono solo alcuni esempi.
Aaron e Chuck stanno ancora cercando ispirazione e per questo hanno creato una pagina facebook per accogliere anche le vostre proposte. 
Potete quindi proporre il dipinto o il personaggio della storia dell'arte che vorreste fosse presente nel film seguendo le istruzioni riportate nell'immagine qui a destra, che trovate sulla stessa pagina facebook di Art Story
Se invece volete appoggiare la mia proposta, sappiate che da fedele medievista padovana quale sono, ho suggerito Giotto come esempio emblematico dell'artista medievale! 
Suvvia, sostenetemi in questo azzardo: sarebbe un bel colpo convincere questi disegnatori americani a prendere in considerazione anche il Medioevo!

Altra cosa importante.  
Scrivono gli stessi ideatori del progetto:
The worlds of paintings are endless -- and the technology is available now to take us all into them and explore them in this unique way (= i mondi dipinti sono infiniti e la tecnologia che abbiamo oggi a disposizione ci permette di entrare in questi mondi e di esplorarli in questo modo unico nel suo genere). 

La tecnologia viene messa al servizio della comunità con un intento principalmente educativo che vuole essere anche piacevole nell'intrattenere e nell'arricchire il pubblico, stimolandolo intellettualmente. Mi sembra che lo scopo sia quello di avvicinare i più giovani all'arte e di tenere vive le menti di tutti noi, che in ogni immagine potremo ritrovare un ricordo, un sogno, un pensiero generato dall'arte... 
E allora perché non dare un aiuto concreto per supportare questo progetto?  
Come penso sappiate, lavorare in un contesto indipendente significa non avere a disposizione il sostegno economico di case di produzione milionarie come la Walt Disney. Ecco perché Aaron e Chuck hanno bisogno del nostro aiuto per portare nelle sale cinematografiche questo film e a tal fine hanno creato una pagina apposita su Kickstarter per raccogliere i fondi. Sinora hanno raggiunto i 74.603 dollari, ma ne servono 350.000! Ancora 20 giorni a disposizione per far sì che questo progetto si concretizzi e tutti noi potremo godere nel vedere prodotta questa storia!  
Tegolina ed io abbiamo già dato il nostro contributo, con una piccola cifra, del tutto simbolica, che ci aspettiamo però possa essere una goccia nell'oceano, capace di fare la differenza.  
Voi che fate? Partecipate?
Alla prossima

6 commenti:

  1. Che splendido progetto! Dovresti fargli da consulente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono rimasta affascinata dall'idea

      Elimina
  2. ultimamante ho letto di uno che si preso i 92.000 euro raccolti, ha ringraziato tutti ed è sparito. Non credo fosse italiano, nonostante lo stile lo ricordi molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure in questo caso pare che ti restituiscano i soldi se il progetto non va in porto!
      Il pagamento viene effettuato tramite Amazon

      Elimina
  3. Che bello! Sempre sull'idea di avvicinare all'arte su sky c'è un programma in cui fanno scoprire correnti artistiche ai bambini sotto forma di gioco a tre sfide..ovviamente non mi perdo una puntata!!! (Si chiama "L'arte non è Marte") ...ti piacerebbe Sab!!! Magari prendi spunti per giocare con il tegolina grandicello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Deve essere proprio un bel programma!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...