lunedì 10 dicembre 2012

Ma come ho fatto a vivere senza? #11

11 dicembre! E undicesimo oggetto per voi!
Vi sarà capitato di piazzare l'automobile da qualche parte e di scordare dove l'avete parcheggiata, no? 
Dopo minuti oppure ore trascorsi girando nel traffico, avete avuto una botta di fortuna e l'avete ficcata in un posticino nascosto ai più; poi il dramma: "Dov'è che abbiamo lasciato l'auto?!!". 
Insomma, scene di quotidiana sbadataggine alle quali nessuno risulta immune. 
Se però voi aveste a vostra disposizione questo oggettino, non dovreste più preoccuparvi di niente!
Di che si tratta? 
Ve lo spiego subito.
Si tratta di un oggetto grande circa la metà di un comune cellulare e che si può attaccare al portachiavi, sempre che non lo si voglia tenere in tasca o nella borsetta. 
A cosa serve?
Sembra un semplice portachiavi, ma non lo è. Si tratta invece di un dispositivo fornito di GPS. 
Volete capire che cosa c'entra con il ritrovamento della vostra auto scomparsa? 
Statemi a sentire, ve lo spiego subito. Funziona in questo modo: una volta arrivati nel parcheggio - sì proprio quello che avete tanto faticato a trovare - chiuderete l'auto e tirerete fuori questo magico aggeggino. Schiaccerete uno dei due pulsanti che ci sono a disposizione e a quel punto il dispositivo in questione memorizzerà la vostra posizione e quindi anche quella della vostra auto. Quando avrete fatto tutti i vostri giretti e sarà giunto il momento di rientrare, dovrete semplicemente seguire la freccia che comparirà sullo schermo retroilluminato per ritrovare l'auto. La freccia vi indicherà la direzione esatta per raggiungere la vostra auto, ovunque voi vi troviate. 
Non servirà più guardare il nome della via o memorizzare il negozio più vicino. La freccia sullo sfondo blu punterà esattamente verso la vostra auto e saprete anche quale distanza vi separa dall'auto così la moglie che non vede l'ora di starsene comodamente seduta in macchina saprà esattamente quanto manca a quel momento tanto atteso. Man mano che vi avvicinerete verso la meta, diminuirà la distanza indicata
Nel catalogo che ho sotto al naso lo spacciano come il più semplice congegno con GPS esistente, sottolineando il fatto che a differenza di molti altri dispositivi molto più complessi e quindi più difficili da usare, questo ha semplicemente due bottoni da schiacciare. Mi sembra un modo assai gentile per dire che anche i più reticenti alle tecnologie - per così dire - ce la possono fare!
Pensavo una cosa: che si possa usare anche per memorizzare la posizione delle chiavi nella casa? Quelle sì che si nascondono sempre, accidenti!
Al prossimo,
Sabina 


1 commento:

  1. Per le chiavi di casa sarebbe geniale. Devo dire che ricordo degli episodi con l'auto in cui sarebbe stato comodo.......o sbaglio??!!! eh eh eh!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...