sabato 6 ottobre 2012

In agitation: a - 2

Mancavano 2 giorni, 
2 giorni, 
2 giorniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
E io non stavo più nella pelle, ero in fibrillazione, anche se stava cominciando a salirmi pure l'angoscia. 

Sì, avete presente quella sensazione strana che combina insieme eccitazione e paura, felicità ed emozione e panico? 
Ecco, il nodo allo stomaco stava cominciando a farsi sentire e io mi sentivo in balìa di questi incredibili sentimenti. 
Ma bisognava stare calmi, cominciare con il training autogeno e poi respirare, respirare, respirare... e convincersi che:
non sarei scoppiata in lacrime vedendo mia cugina vestita da sposa, 
non sarei inciampata sull'altare andando a leggere, 
non sarei inciampata scendendo dall'altare, 
non sarei inciampata correndo fuori per lanciare il riso, 
non sarei inciampata raggiungendo l'auto, 
non sarei inciampata scendendo dall'auto, 
non sarei inciampata durante i balli di gruppo.  

Insomma, a qualche giorno dal Grande Giorno, io ero proprio agitata. E ora... ora è tutto passato!
Alla prossima per i dettagli delle grandi celebrazioni,
Sabina
P.s.: e comunque, non sono inciampata. Ma neanche mi sono evitata la figuraccia, ovviamente. Vi racconterò...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...