martedì 28 agosto 2012

Weekend allo Yosemite_Vernal Fall

Nella prima parte del Mist Trail, il sentiero che conduce alla cima dell'Half Dome, si incontrano tre diverse cascate alimentate dallo stesso fiume - il Merced River - che arriva a valle facendo tre salti. Nella foto qui sopra vedete le due cascate maggiori: Vernal (317 piedi ovvero 96.6 metri di salto) e Nevada Falls (594 piedi ovvero 181 metri)
Scopro ora insieme a voi che nella Yosemite Valley, questi tre salti sono noti come The Giant Staircase, la scala gigante. Effettivamente, Vernal e Nevada Falls sono cascate davvero impressionanti mentre le prime della serie, situate quasi al principio del sentiero non sono assai rilevanti. Anzi, io non parlerei neanche di cascate vere e proprie: si tratta semplicemente di un lieve dislivello del fiume diventato ruscello che vedete in questa foto a destra . 
Il Mist Trail procede lungo il fiume, salendo verso la sorgente. 
Prima tappa: la Vernal Fall
Una ripida quanto faticosa salita che potete ammirare qui sulla sinistra conduce alla cascata. Il sentiero non sembra poi così pendente visto così, ma vi assicuro che lo era. E come continuava a ripetere Madda: "La salita alle cascate, ti spezza le gambe".
Concordo.
E dalla foto non si vede nemmeno che gran parte dei gradoni di roccia erano umidi e quindi scivolosi a causa dell'acqua della cascata sospinta dal vento.
Certo è che poi, uno smette anche di lamentarsi, perchè la vista ripaga ogni fatica.  

La cascata è davvero spettacolare e dà soddisfazione, quindi la fatica fatta - e ancora da fare per arrivare fino in cima - per un attimo passa in secondo piano. 
Si sale ancora, e si arriva ad una specie di terrazza rocciosa dalla quale si può ammirare, guardando giù, la valle attraversata dal fiume, e in su, i boschi, lì dove il sentiero  si inerpica.
Sulla via del ritorno, al calar del sole, ho scattato altre foto che mostrano gli effetti coreografici dell'acqua nella valle.

Purtroppo all'andata non ho avuto modo di fermarmi a lungo perchè la tabella di marcia prevedeva che arrivassimo sulla cima dell'Half Dome entro le 15.30, altrimenti saremmo dovuti rientrare con il buio. Ma al ritorno, con la calma dei forti,
 dovendo ripercorrere lo stesso sentiero, ho deciso di fermarmi davanti alla Vernal Fall per osservare l'acqua precipitare per 96.6 metri e finire violentemente sulle rocce sotto. 
Ero anche in ottima compagnia: uno scoiattolo piazzato su un sasso di fronte se ne stava beato a godersi l'ultimo sole della giornata. 
Il ragazzo pareva però decisamente meno interessato di me allo spettacolo che aveva davanti. Che lo avesse visto troppe volte? 
Certe cose annoiano il visitatore autoctono, mentre eccitano il turista straniero, si sa.


Se siete curiosi di sapere come procederà il cammino e se lo scoiattolo mi seguirà, non perdetevi la prossima puntata! 
Sabina

1 commento:

  1. Finalmente un'altra puntata...e proprio quella delle casate! Deve togliere il fiato la forza dell'acqua. Io non ne ho mai viste da vicino di così grandi ma già un piccolo salto di acqua e il suo rumore mi emozionano. La compagnia poi di uno scoiattolo non è di tutti i giorni........certo che ci fai fare proprio delle belle escursioni. Grazie allora!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...