domenica 20 maggio 2012

San Francisco: la città dai mille volti

Come forse avrete un po' capito dai miei racconti, San Francisco è davvero una città dai mille volti! 
Innanzitutto, anche se sembra davvero incredibile a dirsi, il paesaggio cambia completamente da una parte all'altra della città. Grattacieli enormi da una parte, tante casette di legno colorate dall'altra e poi il paesaggio: colline verdeggianti, Baia dal lato destro e Oceano dal lato sinistro.   
Pensate che persino il clima può essere diverso da una parte all'altra della City, come la chiamano coloro che abitano fuori. Nello stesso momento in due luoghi diversi di San Francisco potrebbe esserci la nebbia da una parte e il sole dall'altra! Ci hanno raccontato che una volta durante una partita di baseball, un'ala dello stadio se ne stava beata al sole e moriva di caldo, mentre l'altra ala era stata invasa dalla nebbia e quindi gli spettatori stavano morendo di freddo.  A me sembra davvero una cosa inimmaginabile! 
Forse per questo motivo comunque ci sono piaciuti da subito i quartieri di Noe Valley e Potrero Hill che sono i più soleggiati, mentre meno simpatiche ci sono risultate le zone nebbiose e fredde della città dove pare che il sole si faccia vedere molto raramente. Devo dirvi però che la nebbia di qui - per lo meno quella che abbiamo visto sinora - non ha niente a che vedere con quella invernale della Pianura Padana! Sì, insomma, anche quando sono uscita a passeggio e fuori c'era la nebbia, mi è sembrata quasi piacevole... come una sottolissima pioggerellina che arriccia un po' i capelli! E che cosa strana quella dei capelli crespi per l'umidità qui: solitamente l'aria è talmente secca che persino la mia chioma ribelle se ne sta mogia mogia sulle spalle senza battere ciglio. Posso dire? Finalmente!!!    
Ad ogni modo, quello che mi preme dirvi, è che la città è talmente piena di sfaccettature che non si finisce mai di scoprirla. I singoli quartieri differiscono moltissimo gli uni dagli altri:  il Financial District, come anche il Downtown, di  cui vi parlavo raccontandovi del MoMA, è pieno di grattacieli altissimi, come vedete nella foto  che segue.
Downtown di San Francisco dal quartiere di Potrero

In altri quartieri invece come a Pacific Heights o Noe Valley, ci sono delle bellissime casette solitamente a due o tre piani che occupano entrambi i lati delle strade. 
Poi c'è da dire che esistono anche delle vere e proprie città nella città, come ad esempio Chinatown o Japantown, due quartieri incredibili in cui ti sembra di non essere più in America, perchè ogni dettaglio ti parla di Cina o di Giappone. Intendo fare delle visite mirate a questi luoghi così potrò parlarvene più approfonditamente e mostrarvi anche delle foto. So che non vedete l'ora... 
La cosa strana è che ogni quartiere ti offre delle sensazioni diverse... Noe Valley per esempio è popolato da tante famigliole con  bambini al seguito e ogni volta che imbocchi una strada, classicamente incontri una mamma col passeggino. Anche i negozi sono pensati per questo tipo di pubblico per cui ci sono molti negozietti di giochi per bimbi e vestitini adorabili nella 24th Street. L'atmosfera è sempre tranquilla e rilassata. Mission è un altro quartiere ancora, poco distante da Noe Valley e abitato da molti messicani. Si tratta di un quartiere  particolarmente colorato, ma anche piuttosto pericoloso, specialmente di notte. Di giorno i negozi aperti e c'è sempre molta confusione, ma a quanto pare di notte, non di rado avviene qualche sparatoria agli incroci delle strade. Ecco perchè le case lì costano la metà! E poi c'è ancora Marina, che è il quartiere residenziale dove si trova l'organo a onde di cui vi parlavo tempo fa; un quartiere carino, senza troppe pretese, tranquillo e silenzioso, ma che sinceramente non mi ha colpito particolarmente sinora, anche se devo dire che la vicinanza all'Oceano offre cento punti in più a questa zona della città.  Sono padovana, è vero, ma per metà pugliese, e ahimè, sono cresciuta con la nostalgia del mare... Per questo sono stra-contenta di avere l'opportunità di vivere in una città che si affaccia sull'Oceano!
Naturalmente c'è voluto un po' prima che ci rendessimo conto di tutta questa varietà che contraddistingue San Francisco e penso che ancora moltissimi aspetti della città attendano di essere scoperti. Devo dire però che la ricerca disperata della casa - per un mese intero full-time - ci ha dato una certa esperienza. Ora sorridiamo quando ci chiedono: "Conoscete un po' la città?". Ci guardiamo pensando "Un po'?????". E dopo un sospiro rispondiamo: "Sì, un po' la conosciamo". In realtà l'abbiamo girata e rigirata, a piedi, in bicicletta, in auto, con la metro. Forse l'estenuante ricerca conclusasi qualche settimana fa, aveva proprio lo scopo di farci esplorare al meglio il tutto, affinchè capissimo che volevamo avere una casetta proprio qui a Noe Valley!
Alla prossima esplorazione, 
Sabina

3 commenti:

  1. E questa ricerca quasi affannosa è durata tanto perchè dovevate assolutamente concluderla con la bella casetta dalle pareti gialle e il proprietario in gamba!!

    RispondiElimina
  2. Stiamo conoscendo la città con voi, interessante e siamo ormai quasi di casa......si la ricerca della casa è sempre difficile e logorante ma alla fine la panchetta sotto la finestra è proprio invitante:

    RispondiElimina
  3. Che bello questo è proprio il tipo di viaggio che mi piace fare: attraverso i tuoi occhi! (Ha il grande vantaggio che non dà assolutamente la nausea - si può solo godere degli aspetti positivi)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...