lunedì 21 maggio 2012

Italo, mon amour

Cari amici, vi presento Italo:
 
Ci tenevo molto a farvelo conoscere. 
Ad alcuni di voi l'ho già presentato perchè non ho saputo resistere alla tentazione... ma per quelli che ancora non sanno chi è, procedo con la presentazione ufficiale.
Italo è il mio nuovo compagno di viaggio: un maialino molto riflessivo, dallo sguardo intelligente e vivace, dotato di grande sensibilità. 
Italo è diverso dagli altri maialini in circolazione. Innanzitutto è sempre molto composto e quando lo inviti a scegliersi una posizione in casa, lui opta generalmente per un posto vicino ai fornelli: dice di sentirsi più a suo agio lì al calduccio. Ho il sospetto che sia un po' freddoloso, ma non ho ancora avuto il coraggio di chiederglielo esplicitamente! 
Italo è molto tranquillo. Durante il giorno non ti accorgi nemmeno che è a casa. Lui se ne sta lì tranquillo dove lo metti e può passare lì anche tutta la giornata. Ho capito che non ama molto il rumore  forse perchè è molto silenzioso di suo. Solo se mi avvicino, forse per gentilezza o perchè è davvero estremamente educato, non si rifiuta mai di scambiare quattro chiacchiere. 
In alcune particolari occasioni risulta però un po' irascibile:  non gli piace molto quando gli faccio girare la testa... Mi guarda con quei due occhioni da maiale innamorato, implorando pietà, ma alla fine cede comunque - perchè è troppo buono - e da me si lascia fare qualunque cosa. 
Principalmente si arrabbia quando gli chiedo il suo parere! E una volta interpellato, proprio non sa tacere. Va avanti per minuti, per ore! Però devo dire che, tutto sommato, è  piacevole da ascoltare... e penso che lui lo sappia, per cui quando comincia, lo lascio fare e rimango lì ad aspettare che finisca il discorso. Posso confermare comunque che, anche nei momenti di difficoltà, non si scompone per niente! Tiene tutto sotto controllo, come un vigile ad un incrocio trafficato.
Insomma, ve lo devo proprio dire: io senza di lui non sapevo più come fare! E da quando Italo è arrivato, la mia vita non è più la stessa: non dimentico più la pasta sul fuoco,  non faccio bruciare i croissants nel forno la mattina e riesco persino a fare più cose in contemporanea mentre qualcosa cuoce, perchè è lui che pensa a tutto. Il livello della mia cucina è tornato ad essere quello d'un tempo. Grazie Italo: ora resterai sempre con me! 
Non è fantastico con quella sua bella codina arricciata?!
Alla prossima,
Sabina

9 commenti:

  1. Ah! un despertador muy "guapo"...interessante...

    RispondiElimina
  2. Si lo sguardo è di quelli che conquistano e deve essere anche un tipo precisino! Posso dire tutte quelle storie sui maiali sono fandonie, guarda com'è pulito!...il famosissimo rosa porcello:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene: è proprio un precisino! Ma almeno mi fa rigare dritta!

      Elimina
  3. Uhhh eccolooooo!!! Piacere maialino caro!

    RispondiElimina
  4. Che ne dici di proporre un amico di Italo anche a Bruna!!!!!
    Forse si salverebbe qualche padella! (ho detto ... forse)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti si potrebbe tentare! Mi metto alla ricerca del fratello di Italo in qualunque forma mi appaia!

      Elimina
  5. dubito che ci sia qualcuno in grado di farla rigare dritta..si può tentare tanto lei avrò sempre la risposta pronta

    RispondiElimina
  6. Anche lui è un cervello in fuga!
    N.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...